Share

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Storie sudamericane: l’incredibile impresa del Tucuman a Quito

Comprimi
X
Comprimi

  • Storie sudamericane: l’incredibile impresa del Tucuman a Quito

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   tucuman-argentina.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 94.0 KB 
ID: 1507

    Il calcio sudamericano con la sua anarchia tattica e i suoi ritmi spesso bassi potrà piacere o meno ma è senza ombra di dubbio una fucina immensa di storie memorabili. L’ultima arriva direttamente dall’Ecuador. Il contesto è quello della Copa Libertadores, la Champions League sudamericana. Ritorno del secondo turno di qualificazione tra i padroni di casa de El Nacional de Quito e gli argentini dell’Atlético Tucuman. La qualificazione pende tutta in favore degli ecuadoregni, avendo pareggiato 2-2 all’andata in casa del Tucuman. Nonostante il doppio goal in trasferta, in Ecuador decidono di fare qualcosa in più per ostacolare ulteriormente la qualificazione degli argentini. Le autorità aeroportuali di Gayaquil, città ecuadoregna dove la dirigenza del Tucuman aveva portato la squadra in ritiro per farla abituare all’altitudine, fermano il volo con cui gli argentini stavano per imbarcarsi alla volta di Quito. Il motivo ufficiale? La presunta mancanza di alcuni documenti di volo dell’aeromobile. In fretta e furia, poiché attesi alle 19:15 locali a Quito, gli argentini prenotano un charter su cui imbarcano solo la squadra senza dirigenza e materiale tecnico (divise, scarpini e affini). Il regolamento della Libertadores consente solo 45' di ritardo dal fischio di inizio previsto in origine. Oltre questo arco di tempo la vittoria va a tavolino alla formazione presente, con il conseguente 3-0 per chi non è allo stadio. El Decano (soprannome del Tucuman, che deriva dall’essere stato il primo club del nord-est argentino) sembra spacciato, ma in un modo o nell'altro arriva a Quito. L’odissea non è finita perché dall'aeroporto allo stadio Atahualpa, casa del Nacional ci vuole circa un'ora. Tutto sembra giocare contro di loro ma gli argentini non si perdono d’animo e affittano un bus turistico, lanciandosi a 160 km/h verso lo stadio. Interviene anche l'ambasciatore argentino in Ecuador. Arrivano allo stadio ma c'è un altro problema: le maglie! Il caso vuole che in Ecuador, proprio a Quito, si stia giocando il SudAmericano Sub-20 (l'equivalente dei campionati europei U-21). Il Tucuman prende contatti con la Seleccion Argentina. Giocano con maglie e scarpini della nazionale under 20 albiceleste, con tanto di nomi dei ragazzini sulle spalle. Vincono 0-1 con un goal di Fernando Zampedri e passano. Il resto è storia.
      L'invio di commenti è disabilitato.

    Articoli Consigliati

    Comprimi

    Discussioni Statistiche Ultimo messaggio
    Iniziato da Trattore, 12-02-2017, 13:21
    0 risposte
    69 visualizzazioni
    0 mi piace
    Trattore  
    Iniziato da Palden, 11-02-2017, 11:30
    0 risposte
    92 visualizzazioni
    0 mi piace
    Palden
    da Palden
     
    Iniziato da Palden, 08-02-2017, 11:52
    0 risposte
    69 visualizzazioni
    0 mi piace
    Palden
    da Palden
     
    Iniziato da Trattore, 05-02-2017, 14:01
    0 risposte
    87 visualizzazioni
    0 mi piace
    Trattore  
    Iniziato da Palden, 03-02-2017, 00:08
    0 risposte
    172 visualizzazioni
    0 mi piace
    Palden
    da Palden
     

    30€ con Fantamister

    Comprimi

    Ultime dal Forum

    Comprimi

    120€ Bonus

    Comprimi
    Sto operando...
    X